Pubblicità ancora in odore di crisi a luglio

(Teleborsa) – Ancora un andamento difficile per la pubblicità. Il mercato degli investimenti pubblicitari ha registrato a luglio un decremento del 7% ed ha chiuso i primi 7 mesi in calo dell’1,2% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Un risultato aggregato che annulla una primavera più favorevole per il mercato pubblicitario.

Secondo i dati pubblicati dalla società di ricerca Nielsen, escludendo dalla raccolta web la stima sul ‘search’ e sul ‘social’, la contrazione è del 3,9%.

In dettaglio, la TV registra una contrazione del 3,4% nei sette mesi dopo il tonfoi del 17,6% di luglio.

Pubblicità ancora in odore di crisi a luglio
Pubblicità ancora in odore di crisi a luglio