Primi sui Motori, approvato l’aumento di capitale e piano emissione bond

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Primi sui Motori  ha deliberato un aumento di capitale di 4 milioni, sulla base della delega conferita dall’Assemblea straordinaria dell’8 febbraio 2017.

L’aumento di capitale, in via scindibile, anche in più tranches, sarà effettuato entro il 31 dicembre 2018, mediante l’emissione di massime n. 2,3 milioni di azioni ordinarie, che saranno offerte ad un prezzo di emissione di 1,74 euro.

Le nuove azioni saranno offerte in sottoscrizione sia ad investitori qualificati che ad investitori non professionali, ma con l’esenzione dall’obbligo di OPA obbligatoria ed attraverso un collocamento privato. Sarà l’Amministratore Delegato a decidere il momento più opportuno.

L’operazione di ricapitalizzazione – si sottolinea – persegue lo scopo di consentire alla società di proseguire nel processo di rafforzamento patrimoniale.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato un programma di emissione di obbligazioni, per massimi nominali 9,5 milioni di euro. Le obbligazioni, del valore nominale di 10 mila euro ciascuna, che potranno essere emesse in più tranches, verranno offerte in sottoscrizione esclusivamente ad investitori qualificati. I bond avranno una durata di sei anni e saranno fruttiferi di interessi per un tasso lordo fisso annuo del 5,5%. 

Primi Sui Motori, coerentemente con quanto previsto nel Piano Industriale 2017-2021, ha deliberato anche di avviare le procedure volte alla fusione per incorporazione della controllata Crearevalore.

Primi sui Motori, approvato l’aumento di capitale e piano emissione bond
Primi sui Motori, approvato l’aumento di capitale e piano emissi...