Primi sui Motori approva il nuovo Piano industriale e prosegue il turnaround

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Primi sui Motori ha approvato il Budget 2017 e il Piano Industriale 2017-2021, che ha come principali target il raggiungimento di un volume di ricavi di 29,5 milioni di euro e un Ebitda oltre i 7,8 milioni a fine periodo nel 2021.

Per l’anno in corso, è previsto un fatturato di 20 milioni ed un Ebitda di 4,2 milioni. Il Piano fa leva in particolare sul rafforzamento qualitativo e quantitativo della rete, sull’ampliamento dlelòa gamma dei prodotti e del parco clienti con l’avvio di nuove linee di business (Teleselling). Focus anche sui target dei «Top Spender» e conseguente fusione per incorporazione con la controllata Crearevalore.

“Il Piano Industriale oggi approvato parte dall’importante turnaround effettuato dalla società nel 2016, che contiamo di portare a termine nell’anno in corso”, ha sottolineato il Presidente e Amministratore Delegato Alessandro Reggiani.

“Grazie alle numerose innovazioni di processo e di prodotto e agli investimenti fatti nell’ultimo anno -ha aggiunto – Primi sui Motori può presentare un Piano Industriale che punta su un ulteriore contenimento dei costi e su un’offerta più aggiornata e competitiva, estesa anche a nuovi segmenti di mercato ad alto potenziale. Proseguirà a ritmo sostenuto anche il rafforzamento delle reti commerciali che avranno a disposizione, in primo luogo, le tante, nuove opportunità di crescita espresse nelle linee guida organiche del Piano e che verranno sostenute anche da importanti investimenti dedicati, da nuovi strumenti di vendita e da continue iniziative promozionali. Mi fa particolarmente piacere sottolineare il costante miglioramento qualitativo degli incassi che conferma un analogo trend sul fronte delle vendite”.

Primi sui Motori approva il nuovo Piano industriale e prosegue il turnaround
Primi sui Motori approva il nuovo Piano industriale e prosegue il ...