Prevalgono le vendite a New York

(Teleborsa) – Sessione debole per il listino USA, che scambia con un calo dello 0,39% sul Dow Jones, portando avanti la scia ribassista di tre cali consecutivi avviata venerdì scorso. Si posiziona sotto la parità l’S&P-500, che retrocede a 2.275,97 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-0,75%), come l’S&P 100 (-0,3%).

Affondano tutti i titoli ad alta capitalizzazione dell’indice Dow Jones. Le più forti vendite si manifestano su Nike, che inizia le contrattazioni con un -1,99%. In rosso Visa, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,10%. Dimessa Pfizer, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Fiacca Caterpillar, che mostra un piccolo decremento dello 0,95%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, T-Mobile Us (+0,77%), Henry Schein (+0,69%), SBA Communications (+0,65%) e Mylan (+0,52%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Cognizant Technology Solutions, che inizia le contrattazioni con un -3,54%. Vendite a piene mani su Paccar, che soffre un decremento del 2,92%. Spicca la prestazione negativa di Alexion Pharmaceuticals, che scende dell’1,37%. Discesa modesta per Biogen, che cede un piccolo -0,77%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull’andamento dei mercati, i mercati sono in attesa del PMI Chicago degli Stati Uniti (il precedente era 54,6 punti), previsto questo pomeriggio dopo le 15:45, che secondo le stime sarà di 55 punti.

Si attende dagli Stati Uniti anche la diffusione dell’Indice della Fiducia dei Consumatori (113 punti nelle stime degli esperti).

Prevalgono le vendite a New York
Prevalgono le vendite a New York