Presidenziali USA, un’inchiesta della Procura di New York siu abbatte sulla Fondazione Trump

(Teleborsa) – Altre ombre si allungano sulle Presidenziali USA. Oltre al il malore che ha colpito la candidata democratica Hillary Clinton, anche l’altra sponda, non se la passa meglio: un’inchiesta è stata avviata dalla Procura di New York sulla Fondazione Trump, il braccio finanziario dell’altro candidato alla Casa Bianca, Donald Trump. 

La Clinton è da giorni al centro delle illazioni della stampa internazionale, che vede la sua posizione a rischio, dopo il malore che l’ha colpita in occasione delle commemorazioni dell’11 settembre. All’immediato dilagare delle ipotesi di complotto e di esistenza di una sosia, che hanno alimentato pressioni affinché l’ex First Lady rassegnasse le sue dimissioni, ha risposto il Presidente Barack Obama, rinnovando la sua fiducia nei confronti della candidata.

Dal canto suo, la Clinton ha confermato un immediato ritorno in campagna elettorale già da domani, dopo la polmonite che l’ha colpita nei giorni scorsi, mettendo a repentaglio la sua salute.

Scomoda anche la posizione di Donald Trump, mai visto di buon occhio dalla sfera repubblicana al Congresso. Il tycoon della finanza newyorkese è finito sotto inchiesta alla Procura di New York per una serie di transazioni della Trump Foundation portate alla luce dalla stampa americana, in relazione a opere di sostegno e beneficenza.

Le autorità vogliono accertare se sono state rispettate le norme in materia di donazioni e opere di beneficenza e, in particolare, è finito nell’occhio del ciclone un versamento da 25 mila dollari effettuato nel 2013 al Procuratore della Florida, Pam Bondi, che desta sospetti di illegalità. Sotto osservazione anche una serie di altre donazioni discutibili, tacciate di non essere disinteressate.

Presidenziali USA, un’inchiesta della Procura di New York siu abbatte sulla Fondazione Trump
Presidenziali USA, un’inchiesta della Procura di New York siu ab...