Poste Italiane, Ministro Calenda favorevole a privatizzazione altra quota

(Teleborsa) – Giornata incolore per Poste Italiane, che tratta con una modesta performance di +0,17%. Il Ministro dello sviluppo Carlo Calenda si è espresso favorevolmente in merito alla privatizzazione di una nuova tranche dell’azienda, ma ha sottolineato che il controllo deve restate dello Stato. 

“Sono assolutamente favorevole alla privatizzazione, ma non dell’intera quota”, ha detto il ministro, ricordando che le privatizzazioni sono importanti per ridurre il debito. 

Tornando alla performance borsistica, nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per Poste Italiane, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 5,967 Euro. Improvvisi rafforzamenti scardinerebbero invece lo scenario suesposto con un innesco rialzista e target sulla resistenza più immediata individuata a 6,027. Le attese per la sessione successiva sono per una continuazione del ribasso fino all’importante supporto posizionato a quota 5,928.

Poste Italiane, Ministro Calenda favorevole a privatizzazione altra quota
Poste Italiane, Ministro Calenda favorevole a privatizzazione altra&nb...