Positivi i mercati europei in attesa della Fed

(Teleborsa) – Tutte positive le principali Borse del Vecchio Continente, in attesa del verdetto della Fed sui tassi.

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,075. Segno più per l’oro, che mostra un aumento dell’1,21%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+1,4%), raggiunge 53,55 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 184 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,32%.

Tra i mercati del Vecchio Continente denaro su Francoforte, che registra un rialzo dell’1,08%, senza slancio Londra, che chiude con un +0,12%, bilancio decisamente positivo per Parigi, che vanta un progresso dello 0,96%.

Seduta positiva per il listino milanese, che porta a casa un guadagno dello 0,81% sul FTSE MIB, bloccando così la scia ribassista sostenuta da quattro cali consecutivi, che ha preso il via giovedì scorso. Il FTSE Italia All-Share guadagna lo 0,83% rispetto alla seduta precedente, chiudendo a 20.533 punti. In rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,91%), come il FTSE Italia Star|M,indice dei titoli del segmento STAR (1,5%).

Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,5 miliardi di euro, in calo del 12,77%, rispetto ai 2,87 miliardi della vigilia; mentre i contratti si sono attestati a 289.812, rispetto ai 313.504 precedenti.

Su 216 titoli azionari trattati in Piazza Affari, 53 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 155. Invariate le rimanenti 8 azioni.

Buona la performance a Milano dei comparti Tecnologico (+2,96%), Banche (+2,45%) e Servizi per la finanza (+1,75%). Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Materie prime (-0,67%) e Petrolifero (-0,49%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Ferragamo, con un forte incremento (+6,63%) all’indomani dei dati sulle vendite. Ottima performance per Unicredit, che registra un progresso del 5,72% in attesa dei dettagli sull’aumento. Exploit di STMicroelectronics, che mostra un rialzo del 3,45%. Su di giri Finmeccanica (+3,44%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Luxottica, che ha chiuso con un -2,03%. Tentenna Tenaris, con un modesto ribasso dello 0,68%. Giornata fiacca per Mediaset, che archivia la seduta con un calo dello 0,66%. Piccola perdita per ENI, che chiude con un -0,56%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Ascopiave (+5,14%), RCS (+4,26%), Datalogic (+3,69%) e Amplifon (+3,53%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Safilo, che ha chiuso con un -7,50%. Sensibili perdite per Geox, in calo del 2,30%. Vendite su Save, che registra un ribasso dell’1,66%. Seduta negativa per Zignago Vetro, che chiude gli scambi con una perdita dell’1,32%.

Positivi i mercati europei in attesa della Fed
Positivi i mercati europei in attesa della Fed