Positiva la borsa americana nella prima seduta del 2017

(Teleborsa) – La borsa americana si conferma positiva nella prima seduta del 2017, con gli operatori sempre attenti alla soglia dei 20.000 punti per il Dow Jones.

Buone nuove dal fronte macro, in particolare dal PMI manifatturiero, dall’ISM manifatturiero e dalle spese costruzioni.

Il Dow Jones scambia a 19.787,26 punti con un +0,15%, mentre l’S&P-500 arriva a 2.247,41 punti (+0,41%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Telecomunicazioni (+1,49%), Sanitario (+1,10%) e Energia (+0,56%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Merck (+2,41%), Visa (+2,17%), Nike (+2,12%) e Verizon Communication (+2,05%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su McDonald’s, che prosegue le contrattazioni con un -2%. In rosso Travelers Company, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,27%. Spicca la prestazione negativa di Wal-Mart, che scende dell’1,26%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Liberty Global (+6,19%), Liberty Global (+5,92%), Regeneron Pharmaceuticals (+3,90%) e Cerner (+3,42%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Nvidia, che registra un -5,52%. Seduta drammatica per Xilinx, che crolla del 2,82%. Applied Materials scende dell’1,74%. Calo deciso per Charter Communications, che segna un -1,64%.

Positiva la borsa americana nella prima seduta del 2017
Positiva la borsa americana nella prima seduta del 2017