Pirelli in retromarcia nel giorno del debutto

(Teleborsa) – Debutto in retromarcia per Pirelli.

Nel giorno del suo rientro a Piazza Affari dopo diciannove mesi di assenza, il titolo ora cede l’1,38%  scambiando a 6,41 euro per azione rispetto al prezzo di collocamento fissato a 6,5 euro, nella parte bassa della forchetta prevista inizialmente tra 6,3 euro e 8,3 euro.

Il titolo, ha aperto a 6,49 euro sotto il prezzo di collocamento ed ora mostra un ribasso del 2% fino a toccare un -3%.

Non sembra preoccupato l’amministratore delegato del gruppo Marco Tronchetti Provera che ha sottolineato che l’andamento del titolo andrà giudicato a qualche mese di distanza “perché i primi giorni c’è sempre volatilità”.

Pirelli in retromarcia nel giorno del debutto
Pirelli in retromarcia nel giorno del debutto