Pirelli, Gros Pietro ribadisce che la partecipazione non è strategica

(Teleborsa) – Sembra proprio che Intesa Sanpaolo uscirà dal capitale di Pirelli in vista del suo ritorno in Borsa, ma il condizionale è d’obbligo.
Il presidente della banca Gian Maria Gros Pietro, a margine della presentazione del rapporto Einaudi sul risparmio delle famiglie, non ha voluto rispondere direttamente alla domanda, limitandosi a dire: “Il nostro piano di impresa prevede di non avere partecipazioni a lungo termine in aziende che non sono del nostro gruppo. Questo principio tuttavia si contempera con il principio del buon fine dell’investimento nostro e dei nostri clienti”.

Attualmente Intesa Sanpaolo detiene il 12% di Camfin, che a sua volta controlla il 22,4% di Marco Polo, società che controlla al 100% Pirelli e a cui partecipa anche il socio cinese.

Intanto si attende a breve il disco verde della Consob per il ritorno a Piazza Affari di Pirelli. 

Positive a Piazza Affari le azioni Intesa Sanpaolo: +0,83%.

Pirelli, Gros Pietro ribadisce che la partecipazione non è strategica
Pirelli, Gros Pietro ribadisce che la partecipazione non è strat...