Pirelli annuncia risultati in crescita ma l’utile sconta oneri post fusione

(Teleborsa) – Risultati in crescita per Pirelli nei primi 9 mesi dell’anno.

Il produttore di pneumatici candidato al ritorno in Borsa ha annunciato una crescita organica dei ricavi del 6,6% a 4,533 miliardi di euro, (-6,7% a parità di perimetro e cambi). Molto bene il Premium, con una crescita dei volumi pari al 14,2%. Migliora la redditività, con un margine EBIT adjusted al 14,4% dal 14,1% del 2015.

Il risultato netto è positivo per 22,7 milioni, rispetto ai 276,6 milioni del 2015, ma sconta alcune componenti straordinarie come gli oneri finanziari netti (202,9 milioni) legati al debito bancario relativo alla fusione di Pirelli con Marco Polo Industrial Holding ed all’estinzione anticipata del bond USA.

La posizione finanziaria netta è negativa per 5,972 miliardi, per gli effetti post fusione.

Pirelli annuncia risultati in crescita ma l’utile sconta oneri post fusione
Pirelli annuncia risultati in crescita ma l’utile sconta oneri p...