Piazza Affari resiste alle vendite in Europa

(Teleborsa) – Si apre all’insegna del ribasso la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resiste al vento delle vendite che si è abbattuto in Europa.

A dare una spinta al principale listino milanese la buona perfomance di Unicredit che ha annunciato conti che battono le attese degli analisti.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,184. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,27%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,52%.

Nello scenario borsistico europeo fiacca Francoforte, che mostra un piccolo decremento dello 0,34% senza spunti Londra, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Lieva calo per Parigi che segna un -0,19%. A Milano, il FTSE MIB resiste alle vendite e sale dello 0,22%. Stessa intonazione per il FTSE Italia All-Share che avanza dello 0,24%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Unicredit (+4,57%), Ferrari (+1,34%), Yoox (+1,54%) che ieri sera a mercati chiusi ha annunciato buoni conti.

Frazionali i rialzi di Banca Generali (+0,57%).  I più forti ribassi, invece, si verificano su Tenaris (-4,01%)

Sotto pressione Poste Italiane con un ribasso dell’1,35%.

Soffre Campari, che evidenzia una perdita dell’1,67%.

Preda dei venditori Saipem, con un decremento dell’1,34%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Aeroporto di Bologna (+10,48%) che beneficia della notizia che Atlantia ha siglato un accordo per acquistare il 29% del capitale dell’Aeroporto Marconi.

In salita Astaldi (+3,19%), Juventus (+2,33%) e Cementir (+1,71%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Cairo Communication, che prosegue le contrattazioni a -1,36%.

Piazza Affari resiste alle vendite in Europa
Piazza Affari resiste alle vendite in Europa