Piazza Affari passa dalla parte degli acquisti

(Teleborsa) – Dopo un avvio negativo in sintonia con le principali piazze europee, Piazza Affari passa dalla parte degli acquisti.

In focus l’appuntamento di stasera 6 settembre con il Beige Book, statunitense, mentre gli investitori rimangono concentrati sulle decisioni della BCE che domani 7 settembre si pronuncerà in materia di tassi d’interesse.

Dal fronte macro, calo inatteso per gli ordinativi all’industria in Germania, mentre in Italia frenano le vendite al dettaglio.

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,194. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.338,2 dollari l’oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 48,82 dollari per barile.

Tra gli indici di Eurolandia dimessa Francoforte che scivola dello 0,13%. Fiacca Londra che mostra un decremento dello 0,49%, e discesa modesta per Parigi che cede un piccolo -0,18%.

Si muove in frazionale rialzo Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta avanza dello 0,40%. Sulla stessa linea, si posiziona sopra la parità il FTSE Italia All-Share che avanza dello 0,39%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Fiat Chrysler che mostra un ampio vantaggio del 4,34%.

Balzo di Saipem che avanza dell’2,63% e si posiziona in cima al principale listino.

Si muove in rialzo Exor, evidenziando un incremento dell’1,38%. Fanno bene Mediaset  e Ferrari.

I più forti ribassi si abbattono su Salvatore Ferragamo  che arretra dell’,139%

In rosso BPER che mostra un calo  dell’1,08%.

Piazza Affari passa dalla parte degli acquisti
Piazza Affari passa dalla parte degli acquisti