Piazza Affari parte bene con il resto d’Europa, bene banche e lusso

(Teleborsa) – Avvio di settimana in rally per Piazza Affari e le altre Euroborse, che si allineano all’impostazione positiva dei mercati asiatici, in attesa del meeting di politica monetaria della Fed e dell’approssimarsi del vertice OPEC.

Da qualche giorno si scommette già su un rinvio del rialzo dei tassi di interesse USA, mentre il petrolio è in rally, sull’apertura di alcuni produttori OPEC (e non) ad un taglio concordato della produzione.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,116. Lieve calo dello spread, che scende a 131 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,32%.

Tra le principali Borse europee buona performance per Francoforte, che cresce dello 0,70%, sostenuta Londra, con un discreto guadagno dell’1,13%, buoni spunti su Parigi, che mostra un ampio vantaggio dell’1,16%. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dell’1,11% sul FTSE MIB. 

Si distinguono a Piazza Affari le Banche (indice settoriale +1,79%), grazie al rimbalzo di Banca MPS, che è crollata venerdì del 9% circa. Bene anche Banca Popolare dell’Emilia Romagna, che vanta un incisivo incremento del 2,69%, grazie ad un “buy” di UBS. Per la stessa ragione corre CreVal con un progresso del 2,6%.

In primo piano Salvatore Ferragamo, che mostra un forte aumento del 3,10%, assieme a Moncler, che festeggia l’ingresso nell’Eurostoxx 600 con un importante progresso del 2,70%.

Bene Buzzi Unicem, che mostra un forte aumento del 2,68%.

Fra i più forti ribassi si segnala ENI, che apre la seduta con -0,70%.

Piazza Affari parte bene con il resto d’Europa, bene banche e lusso
Piazza Affari parte bene con il resto d’Europa, bene banche e&nb...