Piazza Affari in stand by insieme alle borse europee

(Teleborsa) – Si affievoliscono i guadagni di Piazza Affari che, partita meglio dei listini europei, ora si allinea alla performance di Eurolandia.

La giornata è stata ricca di spunti macroeconomici. Nell’Eurozona accelera il PIL del quarto trimestre, e migliora il dato sulla disoccupazione, mentre l’inflazione accelera. In Italia la disoccupazione rimane stabile, mentre salgono i prezzi alla produzione 

Intanto, gli occhi degli investitori rimangono puntati sulla Fed che domani si pronuncerà sui tassi.

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro US, che sale a quota 1,076.Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che lascia sul parterre lo 0,23%.

Lo Spread migliora, toccando i 183 punti base.Il rendimento del BTP decennale è pari al 2,29%.

Tra i listini europei senza spunti Francoforte che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Londra avanza dello 0,61%. Debole Parigi che avanza dello 0,29%

Nessuna variazione significativa per il listino milanese, con il FTSE MIB che si attesta sui valori della vigilia (+0,09%). Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Ferrari (+2,64%), Telecom Italia (+2,11%), FCA (+1,79%) e A2A (+1,38%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Saipem (-3,29%).

Seduta negativa per UBI Banca che prosegue gli scambi con una perdita del 2,17%

Sotto pressione Unicredit che, dopo alcune ricoperture della mattinata, accusa un calo del 2,48%.

Scivola Banco BPM che mostra uno svantaggio dell’1,30%.

Piazza Affari in stand by insieme alle borse europee
Piazza Affari in stand by insieme alle borse europee