Piazza Affari in coda all’Europa. Pesano i bancari

(Teleborsa) – Piazza Affari rimane indietro rispetto ai principali listini europei. La borsa milanese già partita sottotono viene zavorrata dai titoli bancari che si mostrano in picchiata, mentre l’attenzione rimane puntata su Generali oggi alle prese con l’Investor Day a Londra.

Intanto dall’altra parte dell’oceano si attende l’avvio di Wall Street. La borsa americana ieri ha superato nuovi record.
C’è attesa anche per i verbali del FOMC sulla riunione di politica monetaria che si è tenuta a inizio novembre.

Buone notizie per l’Eurozona, dove il PMI ha indicato la più forte crescita per l’anno in corso.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,061. Stabile anche l’Oro a 1.210,97  dollari l’oncia. Il petrolio (Light Sweet Crude Oil) scende a 47,91 dollari al barile. Aumenta lo spread che si porta a 187 punti base

Tra gli indici di Eurolandia lieve discesa per Francoforte che mostra un calo dello 0,55%. Fa meglio  Londra che avanza dello 0,28%. Frazionali i cali di Parigi che scivola dello 0,47%.

Piazza Affari continua in rosso con il FTSE MIB che cede l’1,18% interrompendo la scia rialzista evidenziata da tre guadagni consecutivi, innescata lunedì scorso. Depresso anche FTSE Italia All-Share che scambia in decremento dell’1,14%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Italgas  (+2,04%), FCA  mostra una lieve salita dello 0,63% mentre Luxottica schiva le vendite (-0,15%).

Occhi puntati su Generali che ha confermato i target al 2018.

I più forti ribassi si abbattono sui bancari.

Soffre Banca Popolare dell’ Emilia Romagna che si posiziona in fondo al listino.

Pesanti anche il Banco Popolare  e la Popolare di Milano che risentono di alcuni rumors di stampa.

In picchiata anche Banca MPS che scivola del 3,33% alla vigilia dell’assemblea degli azionisti.

Frazionali ribassi per Telecom Italia. Vivendi ha deciso di dare fiducia al gruppo acquistando ulteriori azioni sul mercato.

Piazza Affari in coda all’Europa. Pesano i bancari
Piazza Affari in coda all’Europa. Pesano i bancari