Piazza Affari con il segno più schiva le vendite in Europa

(Teleborsa) – Le principali borse europee tagliano il traguardo dell’ultima seduta di luglio in calo, mentre Piazza Affari schiva le vendite diffuse che si sono abbattute sull’Europa.

In questa giornata a dominare i mercati sono stati i dati macro e risultati societari con l’inflazione in Italia che frena a luglio, mentre rimane stabile nell’Eurozona. Migliora il dato sull’occupazione tricolore dove c’è stato un calo a sorpresa per la disoccupazione.  

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,33%. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,04%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,70% e continua a trattare a 49,36 dollari per barile.

Tra i listini europei chiude in calo Francoforte che registra un calo dello 0,37%. Rimane al palo Londra che avanza dello 0,05%. In rosso Parigi che scivola dello 0,73%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,26%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+1,93%) mentre è partito il totonomine per il nuovo AD.

Bene Yoox (+3,06%), Prysmian (+1,46%) e Italgas (+2,01%).  Dalla parte dei guadagni STMicroelectronics che ha ottenuto un finanziamento da Invitalia.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Leonardo, che ottiene -1,93%.

Scivola in fondo al principale listino Luxottica con un netto calo del 3,32%

Dimessa Mediaset che scivola dello 0,78%.

In rosso Tenaris che mostra un decremento dell’1,62%.

Piazza Affari con il segno più schiva le vendite in Europa
Piazza Affari con il segno più schiva le vendite in Europa