Piazza Affari chiude gli scambi in pole con Fiat Chrysler in rally

(Teleborsa) – Ottima giornata per le borse europee con Piazza Affari che chiude in pole, grazie al rally del comparto auto con FCA in evidenza dopo la promozione di S&P. A sostenere Milano anche il dato del PIL, che conferma la ripresa dell’economia italiana.

Per il resto, le borse si sono concentrate sul dato dell’occupazione USA, peraltro deludente, che non sembra anticipare nuove mosse della Fed.  Migliore l’indicatore del PMI manifatturiero USA.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia sul parterre lo 0,25%. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,33%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,36%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a 170 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 2,07%.

Nello scenario borsistico europeo bilancio decisamente positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,72%, andamento cauto per Londra, che mostra una performance pari a +0,11%, buona performance per Parigi, che cresce dello 0,74%.

Piazza Affari è la migliore, con il FTSE MIB che avanza a 21.859 punti (+0,87%), continuando la scia rialzista evidenziata da tre guadagni consecutivi, innescata mercoledì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna lo 0,85% rispetto alla seduta precedente, chiudendo a 24.122 punti. In denaro il FTSE Italia Mid Cap (+0,74%), come il FTSE Italia Star (0,6%).

A Piazza Affari il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,12 miliardi di euro, in calo del 7,56%, rispetto ai 2,3 miliardi della vigilia; per quanto concerne i volumi, questi si sono attestati a 0,5 miliardi di azioni, rispetto ai 0,57 miliardi precedenti.

A fronte dei 214 titoli trattati sulla piazza milanese, 72 azioni hanno chiuso in calo, mentre 138 azioni hanno portato a casa un incremento. Poco mosse le altre 4 azioni del listino italiano.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Automotive (+3,29%), Chimico (+1,25%) e Costruzioni (+1,14%). Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti Immobiliare (-1,03%), Telecomunicazioni (-0,82%) e Vendite al dettaglio (-0,47%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Fiat Chrysler (+5,45%), dopo che S&P ha migliorato l’outlook sul rating a “positivo” da “stabile”. A ruota Brembo (+1,98%).

Buona giornata per i finanziari come UBI Banca (+1,75%) e UnipolSai (+1,68%).

La peggiore performance è quella registrata da Telecom Italia, che ha chiuso in ribasso dell’1,18%.

Preda dei venditori Yoox, con un decremento dell’1,09%.

DeboleSaipem, con un calo dell’1,03% a causa di realizzi.

Discesa modesta per Mediaset, che cede un piccolo -0,77%.

Piazza Affari chiude gli scambi in pole con Fiat Chrysler in rally
Piazza Affari chiude gli scambi in pole con Fiat Chrysler in rall...