Piazza Affari avvia la seduta senza slancio

(Teleborsa) – Piazza Affari apre la giornata su livelli vicini alla parità. Seduta prudente anche per le principali borse del Vecchio Continente. 

Sul valutario, l’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,043. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,27%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dello 0,80%, a 52,75 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread che si mantiene a 158 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,84%.

Tra i listini europei resta vicino alla parità Francoforte. Piatta anche Londra che lima la parità. Senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi.

A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile in salita dello 0,15%. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo UBI Banca (+2,38%), Ferragamo (+2,15%), Banco BPM (+1,94%) e Banca Popolare dell’Emilia Romagna (+1,28%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su STMicroelectronics che scivola del 3,41%.

Tentenna Exor, che cede lo 0,97%.

Debole Yoox, che registra una flessione dello 0,96%.

Si muove sotto la parità Luxottica, evidenziando un decremento dello 0,91%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Sias (+1,27%), RCS (+1,24%), Salini Impregilo (+1,20%) e Fincantieri (+1,14%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Brunello Cucinelli (-0,92%).

Contrazione per Banca Ifis che soffre un calo dello 0,88%.

Sottotono Ascopiave che mostra una limatura dello 0,78%.

Dimessa CIR che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Piazza Affari avvia la seduta senza slancio
Piazza Affari avvia la seduta senza slancio