Piazza Affari apre la settimana cauta insieme all’Europa

(Teleborsa) – Avvio all’insegna della cautela per le principali borse europee. Anche Piazza Affari mostra in avvio una certa incertezza. A meno di due settimane dal referendum del 4 dicembre le azioni italiane sono preda della volatilità. Lo rivela Bankitalia.

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA che avanza a quota 1,063. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,52%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) in aumento (+0,94%) raggiunge 46,12 dollari per barile.

Torna a salire lo spread, attestandosi a 184 punti base, con un aumento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,12%.

Tra gli indici di Eurolandia senza slancio Francoforte che avvia la giornata con un +0,13%. La Germania nel fine settimana ha visto l’annuncio ufficiale del cancelliere Angela Merkel a ricandidarsi alle elezioni politiche.Giornata moderatamente positiva per Londra che sale di un frazionale +0,25. Stabile Parigi che avvia con +0,11%.

Non si muove dai nastri di partenza Piazza Affari con il FTSE MIB che lima la parità. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che perde lo 0,16%.

Positivi a Piazza Affari i settori Materie prime (+0,62%) e Petrolifero (+0,46%). Tra i più negativi della lista troviamo i comparti Banche (-2,03%), Servizi per la finanza (-1,21%) e Sanitario (-1,13%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione sostenuta Mediaset con un discreto guadagno dell’1,93%.

Buoni spunti su Saipem che mostra un ampio vantaggio dell’1,49%.

Frazionali i rialzi per Luxottica che riflette un moderato aumento dello 0,60%.

Passi in avanti per Tenaris che mostra un progresso dello 0,91%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Azimut che avvia le contrattazioni a -5,32%.

Affonda  Banca MPS che registra un importante calo del 5,52%. Il titolo della banca senese già sospeso al ribasso, sconta l’incertezza per l’assemblea dei soci che si terrà il 24 novembre.

Mediobanca mostra  un ribasso del 4,06%.

In retromarcia  Banca Mediolanumcon una flessione del 2,35%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, EI Towers (+4,59%), dopo la delibera del CdA per la distribuzione di un dividendo straordinario pari a 3,6 euro per azione. Fanno bene La Doria (+3,12%), Vittoria Assicurazioni (+1,68%) e Geox (+1,38%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Rai Way che scivola del 2,18%.

Seduta negativa anche per Banca Generali  che mostra una perdita dell’1,85%.

Piazza Affari apre la settimana cauta insieme all’Europa
Piazza Affari apre la settimana cauta insieme all’Europa