Peugeot sugli scudi dopo i risultati semestrali

(Teleborsa) – Ricavi e profitti in crescita per Peugeot nel primo semestre fanno accelerare il titolo al +5% nel listino di Parigi (in moderata espansione allo 0,8%).

Gli utili netti sono cresciuti del 4,1% a 1,26 miliardi di euro rispetto agli 1,21 miliardi dello stesso periodo del 2016, mentre i ricavi hanno segnato un +5%, passando in un anno da 27,78 a 29,17 miliardi. Questo è avvenuto grazie ad uno dei margini operativi più alto in Europa (6,6%), nonostante il calo delle vendite nei mercati europei ed asiatici.

Il gruppo PSA, che a marzo ha annunciato l’acquisto di Opel e Vauxhall (entrambe di General Motors), si attende per il 2018 ricavi ancora in crescita rispetto al 2015 (+10%), a fronte di un margine medio più contenuto (4,5% nel periodo 2016-2018). 
Il quadro tecnico di Peugeot segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 18,59 Euro, mentre al rialzo individua l’area di resistenza a 19,29. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 18,19.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Peugeot sugli scudi dopo i risultati semestrali
Peugeot sugli scudi dopo i risultati semestrali