Petrolio, stop al calo dei prezzi

(Teleborsa) – Le quotazioni di petrolio si muovono sui minimi di sette mesi, seppur con un timido segnale di recupero, con gli investitori che continuano a risentire delle prospettive di un aumento della produzione Shale Oil in USA. 

Il future sul Light crude registra a New York un incremento dello 0,45% a 44,41 dollari al barile, mentre il Brent scambia a 47,14 USD/b.

Domani, mercoledì 21 Giugno, l’EIA pubblicherà i dati settimanali sulle scorte di petrolio negli Stati Uniti. Intanto la compagnia statunitense Baker Hughes, nel consueto report settimanale, ha annunciato un aumento dei pozzi attivi per la 22esima settimana consecutiva, un nuovo record nella serie storica.

Petrolio, stop al calo dei prezzi
Petrolio, stop al calo dei prezzi