Petrolio, quotazioni giù dopo l’ennesimo balzo delle scorte USA

(Teleborsa) – Scendono le quotazioni del petrolio, dopo il pessimo dato sulle scorte USA, che sino aumentate molto più del previsto, quasi il triplo rispetto alle previsioni di mercato.

Il future sul Light crude statunitense registra un calo dello 0,3% a 53,04 dollari al barile al Nymex, mentre quello sul Brent cede lo 0,36% a 56,11 dollari all’IPE di Londra. 

Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana al 10 febbraio 2017 sono risultate in aumento di 9,5 milioni di barili a 518,1 MBG, a fronte di incremento atteso di 3,5 milioni. La settimana precedente c’era stata una crescita di 6,5 milioni. 

Parallelamente, gli stock di distillati sono scesi di 0,7 milioni di barili a 170,1 MBG, in linea con le attese, mentre le scorte di benzine sono aumentate di 2,8 milioni a 259,1 MBG, contro attese pe run calo di 0,8 milioni.

Petrolio, quotazioni giù dopo l’ennesimo balzo delle scorte USA
Petrolio, quotazioni giù dopo l’ennesimo balzo delle scorte&nbs...