Petrolio, prezzi in modalità “wait and see” in attesa vertice OPEC

(Teleborsa) – I prezzi del greggio fanno faticare a trovare una direzione mentre gli investitori cercano di carpire indizi dai commenti dell’OPEC che sembra pronta a nuove azioni per riequilibrare il mercato nel lungo termine. 

Passato l’uragano Nate, le piattaforme petrolifere del Golfo del Messico, stanno riprendendo le attività, dopo una chiusura che provocato un calo di circa il 90% della produzione nell’area. Ora la sua ripartenza pesa sui prezzi: il Light Sweet Crude Oil quotato sulla piazza di New York si porta a 49,41 dollari al barile, con un rialzo dello 0,24% mentre il Brent di Londra viaggia a 56,54 dollari con una flessione di oltre un punto percentuale. 

Il Cartello si riunirà a Vienna, il prossimo 30 novembre e, dovrebbe discutere anche dell‘accordo per ridurre la produzione e sostenere i prezzi. Il segretario dell’OPEC Mohammad Barkindo ha detto che sono in corso i colloqui per estendere l’accordo oltre marzo 2018 e che altri produttori potrebbero unirsi all’intesa.

Petrolio, prezzi in modalità “wait and see” in attesa vertice OPEC
Petrolio, prezzi in modalità “wait and see” in attesa ver...