Petrolio in rialzo dopo che l’OPEC ha confermato l’efficacia dei tagli produttivi

(Teleborsa) – Il prezzo del petrolio continua a lievitare, in scia al rapporto OPEC, che ha confermato una progressiva riduzione dell’output a gennaio, in linea con quanto deciso al vertice di fine 2016. La crescita della produzione USA, però, sta frenando ancora il greggio, che risente dell’effetto compensazione.

Il bollettino mensile dell’OPEC ha segnalato a gennaio una riduzione della produzione di 890 mila barili al giorno, attestando la quota complessiva a 32,14 milioni di barili al giorno (MBG). Un taglio in linea con la strategia delineata all’ultimo meeting di fine novembre, che trova il consenso di alcuni membri non OPEC, ma non degli Stati Uniti.

Il cartello, inoltre, ha previsto che la domanda globale crescerà di 1,3 milioni di barili quest’anno, grazie alla ripresa in atto dell’economia cinese.   

Stamattina, il future sul Light Crude, greggio americano, segna un incremento dello 0,53% a 53,21 dollari, mentre il Brent segna all’IPE di Londra un progresso dello 0,61% a 56,3 dollari al barile.

Petrolio in rialzo dopo che l’OPEC ha confermato l’efficacia dei tagli produttivi
Petrolio in rialzo dopo che l’OPEC ha confermato l’efficac...