Petrolio in discesa dopo l’exploit dei giorni scorsi

(Teleborsa) – Il taglio della produzione di greggio deciso dall’OPEC continua a sostenere le quotazioni del petrolio, che proprio ieri ha aggiornato i massimi dell’anno volando oltre i 54 dollari al barile.

Ripiega stamane il Wti con consegna febbraio, portandosi a 53,86 dollari al barile.

Secondo alcuni analisti nel 2017 il prezzo del greggio potrebbe arrivare sino a 60 dollari al barile.

Petrolio in discesa dopo l’exploit dei giorni scorsi
Petrolio in discesa dopo l’exploit dei giorni scorsi