Petrolio in calo, prezzi sotto i massimi di agosto

(Teleborsa) – Il petrolio lima i massimi raggiunti in agosto, per effetto di prese di beneficio. Il Brent resta sostenuto in area 50 dollari, complice la decisione di contingentare la produzione assunta dall’OPEC, la scorsa settimana.

In realtà, sul mercato stanno emergendo dubbi sull’efficacia di questa decisione, che limerà appena una produzione sovrabbondante. 

Il light crude sul mercato elettronico del Nymex viaggia a 48,53 dollari (-0,57%), in prossimità del top raggiunto la scorsa settimana, mentre il Brent all’IPE di Londra sale dello 0,58% a 50,1 dollari.

Petrolio in calo, prezzi sotto i massimi di agosto
Petrolio in calo, prezzi sotto i massimi di agosto