Parte il risiko delle autostrade, incontro tra vertici Atlantia-Abertis

(Teleborsa) – Giornata incolore per il gestore della più estesa rete autostradale europea, che mostra una variazione percentuale negativa dello 0,52% rispetto alla seduta precedente.

Ieri Atlantia, con riferimento alle recenti notizie di mercato riguardanti una eventuale operazione con Abertis, ha precisato di aver manifestato al gruppo spagnolo un “generico e preliminare interesse a valutare progetti comuni”. Il gruppo italiano ha altresì precisato che “nessun impegno è stato assunto, né alcuna ipotesi è stata discussa” o portata all’attenzione degli organi sociali di Atlantia.

Ad integrazione di quanto comunicato dal gestore autostradale, la società spagnola ha diffuso nella notte una nota in cui ha annunciato un incontro tra le due società per parlare delle possibili alternative per un’integrazione, ma non è stata raggiunta alcuna conclusione. 

Tra le possibili alternative” esaminate, si legge nella nota, quella “di strutturare l’operazione come un’offerta pubblica per le azioni di Abertis” con diverse opzioni: “in contanti, in azioni o con una combinazione dei due, ma senza arrivare a una proposta concreta”.

Stamane, le azioni Abertis sono riammesse alle negoziazioni alla borsa di Madrid, su disposizione dell’autorità dei mercati Cnmv. Il titolo sta cedendo oltre un punto percentuale.

Parte il risiko delle autostrade, incontro tra vertici Atlantia-Abertis
Parte il risiko delle autostrade, incontro tra vertici Atlantia-Aberti...