Padoan: “Inseguiamo crescita più solida e sostenibile”

(Teleborsa) – Il Paese “si trova in una fase di transizione verso una crescita più solida, sostenibile e inclusiva, la stiamo inseguendo, è necessario rafforzare questa fase, capitalizzare la strategia di benefici delle riforme recenti e che stanno continuando, e in cui il Governo è pienamente impegnato”.

Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso del suo intervento al Salone del Risparmio 2017, ricordando che oggi pomeriggio il DEF attende il varo del Consiglio dei ministri.

Il Documento di di Economia e Finanza, ha spiegato il titolare del dicastero, oltre ad aggiornare il quadro economico di finanza pubblica e il programma nazionale di riforme, “include la trattazione di temi su diseguaglianza e benessere”. 

Atteso oggi, 11 aprile, anche il disco verde all’attesa “manovrina” sui conti pubblici da 3,4 miliardi di euro chiesti dall’Europa per correggere i conti italiani. Un giorno di ritardo rispetto alla tabella di marcia ufficiale che fissa il 10 aprile la scadenza per il varo dei documenti.

Il pacchetto di misure ormai noto dovrà correggere il deficit dello 0,2% già prima di Pasqua e nei tempi chiesti da Bruxelles. E’ al vaglio dei tecnici una revisione al rialzo del Prodotto Interno Lordo, stimato per quest’anno all’1%, ma che potrebbe migliorare sia per il 2017 sia per il 2018.

Tra i temi delicati da affrontare, ci sono le privatizzazioni, la riforma del catasto e il riordino delle agevolazioni fiscali.

Padoan: “Inseguiamo crescita più solida e sostenibile”
Padoan: “Inseguiamo crescita più solida e sostenibile”