Padoan esclude aumento certo accise. Sulle privatizzazioni: “non tolgono guida allo Stato”

(Teleborsa) – Il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, nel corso della conferenza stampa all’OCSE, ha chiarito che l’aumento delle accise per la Manovra correttiva non è del tutto scontato, ma il governo sta “considerando varie opzioni” sia dal lato delle spese sia dal lato delle entrate e della lotta all’evasione. E’ quanto scritto nella lettera inviata a Bruxelles, ha precisato il ministro.

Il numero uno del dicastero di Via XX Settembre ha anche ripreso il discorso sulle privatizzazioni delle partecipate statali, affermando che non comporteranno una perdita del potere di indirizzo dello Stato: “Le privatizzazioni già fatte e quelle che si faranno non tolgono lo Stato dal posto di guida”, ha detto, aggiungendo che “gli obiettivi strategici che lo Stato ha affidato alle partecipate rimangono pienamente operativi”.

Alle banche Padoan “consiglia” di approfittare dei nuovi strumenti introdotti dal governo per alleggerire le sofferenze e la loro esposizione in crediti deteriorati. Il riferimento era allo strumento delle “garanzie statali” delineato per Banca MPS e non solo.

Dopo la pubblicazione dei dati Bankitalia di stamattina, Padoan ha parlato anche del debito pubblico, affermando che “si è stabilizzato” dopo anni di crescita vertiginosa ed dicendosi ottimista sulla possibilità che si riduca nei mesi a venire, “perché la politica di bilancio dell’Italia è una delle più virtuose in Europa”.

Padoan esclude aumento certo accise. Sulle privatizzazioni: “non tolgono guida allo Stato”
Padoan esclude aumento certo accise. Sulle privatizzazioni: “non...