Ottimo avvio per il mercato dell’auto: gennaio +10,1%

(Teleborsa) – Inizia bene l’anno per il settore automotive. A gennaio sono state immatricolate in Italia 171.556 autovetture con una crescita sullo stesso mese del 2016 del 10,1%.

Si tratta di un risultato decisamente positivo e in qualche misura inatteso, dichiara Centro Studi Promotor spiegando che dopo 36 mesi in crescita e dopo incrementi medi annui che hanno sfiorato il 16% sia nel 2015 che nel 2016, un momento di pausa sarebbe stato fisiologico anche in una situazione delle immatricolazioni decisamente proiettata alla crescita come è certamente quella attuale. La pressione della domanda di sostituzione rinviata durante la crisi ha però continuato a influenzare positivamente la propensione degli italiani all’acquisto di nuove auto. E ciò nonostante il maltempo e il terremoto e, soprattutto, nonostante il fatto che la ripresa dell’economia stia procedendo con un ritmo decisamente contenuto e che il clima di fiducia dei consumatori abbia accusato nella seconda metà del 2016 un sostanziale ridimensionamento a cui è seguito, però, un recupero proprio nel mese scorso.

Fiat Chrysler Automobiles ottiene a gennaio un risultato migliore rispetto a quello ottenuto dal mercato. Infatti, le sue vendite sono cresciute del 12,3 in confronto al +10,1 per cento del mercato. La quota FCA è del 29,3 per cento, in aumento di 0,6 punti percentuali. La crescita di FCA guidata dal marchio Alfa Romeo, +27,2 per cento, e da Fiat che ha incrementato le vendite del 14,5 per cento.
Ancora una volta le prime posizioni della top ten parlano italiano con tre vetture FCA ai primi tre posti: Panda, 500 e Ypsilon

Ottimo avvio per il mercato dell’auto: gennaio +10,1%
Ottimo avvio per il mercato dell’auto: gennaio +10,1%