Opening bell intonata a Wall Street

(Teleborsa) – Gli indici americani inaugurano la settimana in positivo, apprestandosi a migliorare i record della scorsa settimana nonostante gli eventi di Las Vegas e le tensioni del voto in Catalogna. Da segnalare il recupero del dollaro sulle indiscrezioni che Kevin Warsh possa diventare il prossimo numero 1 della Fed, a causa della sua posizione in favore di un rialzo dei tassi in tempi più brevi.

Il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 22.440,35 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.521,72 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,21%); senza direzione lo S&P 100 (+0,14%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Energia, che riporta una flessione di -0,76%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), Walt Disney (+1,06%), Procter & Gamble (+0,69%) e American Express (+0,57%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Chevron, che continua la seduta con -0,93%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Liberty Global (+5,58%), Liberty Global (+4,21%), Citrix Systems (+3,18%) e Seagate Technology (+2,32%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Dentsply Sirona, che continua la seduta con -6,17%.

Poco dopo l’apertura delle contrattazioni è prevista la pubblicazione dei due sentiment di riferimento sull’attività manifatturiera a settembre (ISM e PMI) .

Opening bell intonata a Wall Street
Opening bell intonata a Wall Street