MPS, Padoan precisa che non vi sono state interferenze sulla scelta dell’Ad

(Teleborsa) – Il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso di una question time alla Camera, ha precisa che la scelta del nuovo Ad di Banca MPS è avvenuta senza alcuna interferenza del governo.

Le dimissioni di Viola e la nomina di Morelli – ha detto  – rappresentano un segnale di discontinuità dal passato, per facilitare la realizzazione del nuovo piano industriale e della maxi operazione di cartolariizzazione delle sofferenze, la più grande che sia mai stata effettuata in Italia.  

Padoan ha anche parlato del risarcimento degli obbligazionisti frodati dalle 4 banche regionali, sottolineando che la decisione di limitare il rimborso automatico solo quelli che hanno acquistato i bond direttamente e non attraverso intermediari è dovuta alla necessità di adeguamento alle norme europee sulla risoluzione delle crisi bancarie e sugli aiuti di stato..

MPS, Padoan precisa che non vi sono state interferenze sulla scelta dell’Ad
MPS, Padoan precisa che non vi sono state interferenze sulla scelta&nb...