MPS dà la precedenza al piano, poi la ricapitalizzazione. Passera va in Consob

(Teleborsa) – Il Board di Banca MPS  ha esaminato i contenuti de piano industriale, confermando l’intenzione di approvarlo il prossimo 24 ottobre.

Nello stesso tempo, il CdA, nel confermare la ferma intenzione di proseguire nell’attuazione dell’operazione di ricapitalizzazione e cessione delle sofferenze, è stato aggiornato dall’Ad Marco Morelli e dagli advisors in merito al piano presentato da Corrado Passera lo scorso 13 ottobre ed “ha deciso di proseguire, subito dopo la presentazione del piano industriale, gli approfondimenti avviati, attraverso i propri advisors”.

È stata infine confermata la tempistica di convocazione dell’assemblea dei soci entro la fine di ottobre.

Intanto, l’ex ministro ed ex Ad di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, è stato convocato alla Consob, per illustrare il suo piano di rafforzamento patrimoniale di Banca MPS. La convocazione è stata fatta dall’Authority di vigilanza del mercato per “fare chiarezza” sull’operazione. 

Il piano in questione presentato da Passera il 13 ottobre scorso, sarebbe stato elaborato con la collaborazione di professionisti della Boston Consulting Goup e, per gli aspetti legali, da due esperti dello studio Cleary Gottlieb. Alla Consob, Passera dovrebbe aver illustrato un piano che, stando alle indiscrezioni, dovrebbe prevedere una massiccia partecipazione dei fondi (circa 2,5 miliardi), fra i quali figurano Bc Partners, Atlas e Warnburg Pincus. Al mercato dovrebbe essere proposto un aumento di capitale fra 1 e 1,5 miliardi, mentre passerebbe in secondo piano la conversione di bond, osteggiata da molti investitori istituzionali. 

All’uscita dalla sede dell’Istituto guidato da Giuseppe Vegas, dove si è trattenuto circa mezzora, il banchiere ha affermato che il piano “può essere un progetto bellissimo che se va come deve andare” e a motivazione che lo ha spinto a presentarlo è che “l’Italia ne uscirebbe alla grande”.

Intanto, oggi il titolo Banca MPS è stato oggetto di un rally in Borsa, chiudendo in rialzo del 12% sulle speranze per una positiva conclusione della vicenda.

MPS dà la precedenza al piano, poi la ricapitalizzazione. Passera va in Consob
MPS dà la precedenza al piano, poi la ricapitalizzazione. Passera va ...