Monsanto cede alle avances di Bayer

(Teleborsa) – La tenacia di Bayer sembra essere stata ripagata. La società tedesca produttrice del glifosato e Monsanto hanno annunciato l’accordo di fusione, dopo l’ultimo rilancio della società europea a 128 dollari per azione.
Dall’unione delle due entità nascerà un colosso globale nella chimica, agricoltura e biotecnologie. Si prevedono 1,5 miliardi di costi in meno all’anno a partire dal terzo anno.

L’offerta è del 44% al di sopra del prezzo di chiusura di ieri delle azioni di Monsanto alla Borsa di New York.

E’ da tempo che Bayer fa la corte a Monsanto alzando via via la posta: la prima proposta era da 122 dollari, poi una 125 dollari, una da 127,50 dollari ed infine quella 128 dollari.

La transazione ha ricevuto il via libera unanime dai consigli di amministrazione di entrambe le società. 

Positivo il titolo Bayer a Francoforte (+3,65%) mentre si attende l’avvio a Wall Street di Monsanto.

Monsanto cede alle avances di Bayer
Monsanto cede alle avances di Bayer