Mondadori, finalizzata la cessione di Bompiani a Giunti Editore

(Teleborsa) – Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. ha finalizzato la cessione a Giunti Editore S.p.A. del ramo d’azienda relativo alla casa editrice Bompiani, tramite la controllata Rizzoli Libri S.p.A..

Il corrispettivo complessivo dell’operazione, incassato oggi, è pari a 16,5 milioni di euro, comprensivo di 5,3 milioni di euro relativi ad attivo patrimoniale trasferito all’acquirente.

La cessione di Bompiani è stata realizzata in adempimento ai rimedi indicati dal provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nell’ambito dell’operazione di acquisizione di Rizzoli Libri perfezionata il 14 aprile 2016.

La casa editrice fiorentina, fondata nel 1841 ed erede tra l’altro di Bemporad e di una serie nutrita di sigle storiche, con questa acquisizione, da leader nel settore della varia e della scolastica, grazie alla sinergia con il prestigioso catalogo Bompiani, entra con forza anche nei settori della narrativa e della saggistica.

Il Gruppo Giunti, attraverso i suoi oltre venti marchi editoriali e la catena di quasi 200 librerie a marchio Giunti al Punto, ha realizzato nel 2015 un fatturato consolidato di 198 milioni di euro.
Nell’operazione Giunti è stata assistita dall’advisor finanziario 7Capitalpartners – Milano, per gli aspetti legali dallo studio dell’avvocato Andrea Del Re e per la due diligence contabile da BDO.

Mondadori, finalizzata la cessione di Bompiani a Giunti Editore
Mondadori, finalizzata la cessione di Bompiani a Giunti Editore