Moleskine, la belga D’Ieteren mette sul piatto mezzo miliardo per le note agende

(Teleborsa) – Arriva dal Belgio un’offerta per le agende di Moleskine, che vengono valutate circa mezzo miliardo di euro. Il gruppo D’Ieteren ha messo sul piatto 506 milioni di euro per rilevare il 41% della società dagli azionisti di riferimento, i due fondi azionisti Syntegra Capital e Index Ventures, che hanno accettato la proposta.

In seguito, D’Iteren promuoverà anche un’OPA sull’intero capitale allo stesso prezzo corrisposto agli attuali azionisti. In caso di adesione in massa, è possibile il delisting.

L’accordo valorizza il titolo 2,4 euro per azione, con un premio del 12% rispetto al prezzo di chiusura di ieri e del 4% rispetto al prezzo del collocamento, avvenuto nella primavera del 2013 di 2,3 euro.

Oggi, le azioni Moleskine hanno reagito con euforia all’OPA lanciata dalla compagnia belga, con scambi a 2,42 euro in progresso del 13%, ma nelle sale operative si esclude che il mercato possa scommettere in un rilancio e la performance di oggi è imputata alle ricoperture. 

Forti volumi di scambio per oltre 6,5 milioni di azioni trattate, a fronte di una media giornaliera dell’ultimo mese di 168 mila titoli. 

Bene anche le azioni dell’offerente D’Ieteren, che quotano a Bruxelles in rialzo del 4% circa. 

Moleskine, la belga D’Ieteren mette sul piatto mezzo miliardo pe...