Mercati finanziari in stand-by orfani di Wall Street

(Teleborsa) – Giornata all’insegna della cautela per i listini azionari europei, vista la chiusura festiva di Wall Street per il Thanksgiving Day.

Gli operatori continuano a scommettere su un prossimo rialzo del costo del denaro a dicembre da parte della Fed, in qualche modo confermato dai verbali dell’ultima riunione di politica monetaria.

Dal fronte macro ha un po’ deluso l’indice IFO di novembre.

Scende lo spread, attestandosi a 180 punti base, con un calo di 6 punti base.

Nello scenario borsistico europeo senza spunti Francoforte, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi, dimessa Londra, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia, ferma Parigi, che segna un quasi nulla di fatto.

Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,20%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banca MPS (+6,96%) mentre è in corso l’assemblea per la ricapitalizzazione, Buzzi Unicem (+2,21%), Fiat Chrysler Automobiles (+1,88%) e Tenaris (+1,57%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Finmeccanica, che continua la seduta con un -1,39%.

Mercati finanziari in stand-by orfani di Wall Street
Mercati finanziari in stand-by orfani di Wall Street