McDonald’s si espande in Cina e a Hong Kong

(Teleborsa) – McDonald’s  cede una quota d controllo del suo franchising in Cina e ad Hong Kong ad un consorzio composto da Citic Group e Carlyle Group.
Nel dettaglio, spiega il colosso dei fast food, l’accordo prevede che Citic Limited, Citic Capital Holdings, Carlyle Group e McDonald’s costituiscano una società che agirà per 20 anni come franchisee delle attività in Cina e ad Hong Kong.

Il corrispettivo totale dell’operazione è di 2,08 miliardi.

Dopo il completamento della transazione, Citic Limited, Citic Capital Holdings, avranno una quota di controllo del 52% nella società, mentre Carlyle e McDonald avranno rispettivamente il 28% e il 20%.

La collaborazione “userà il combinato competenze e risorse per accelerare la crescita nel business McDonald attraverso nuove aperture di ristoranti, soprattutto in 3 o 4 città, e per migliorare le performance di vendita in ristoranti esistenti”, spiega la nota che annuncia l’operazione. L’attenzione sarà focalizzata su settori chiave quali l’innovazione dei menù, la maggiore convenienza nei ristoranti e la leadership digitale di vendita al dettaglio.

L’intesa ha come scopo quello di “aggiungere oltre 1.500 ristoranti in Cina e Hong Kong nei prossimi cinque anni”.

McDonald’s si espande in Cina e a Hong Kong
McDonald’s si espande in Cina e a Hong Kong