Lu-Ve lascia l’AIM Italia per il mercato MTA

(Teleborsa) – Il Consiglio di amministrazione di LU-VE, riunitosi in data odierna, ha deliberato di sottoporre all’assemblea dei soci la decisione in merito al passaggio delle proprie azioni dall’AIM Italia al mercato MTA.

In considerazione del processo in atto e della necessità che la società abbia un Consiglio di Amministrazione la cui composizione sia conforme alla normativa vigente, con riferimento sia al numero di amministratori indipendenti sia alla presenza del genere meno rappresentato, tutti i consiglieri attualmente in carica hanno rimesso il proprio mandato, con efficacia dalla data dell’assemblea che procederà alla nomina del nuovo Consiglio.

Egualmente, ai fini di consentire ai soci di verificare la sussistenza dei requisiti di indipendenza indicati per i sindaci nel Codice di Autodisciplina delle società quotate, tutti i sindaci effettivi e supplenti di LU-VE hanno rimesso il loro mandato, con efficacia dalla data di avvio delle negoziazioni dei titoli LU-VE sull’MTA.

Il Consiglio di Amministrazione ha conseguentemente dato mandato al Presidente e all’Amministratore Delegato di convocare per la prima metà di marzo l’assemblea dei soci, che sarà chiamata a deliberare in merito alla richiesta di ammissione delle azioni ordinarie e dei warrant LU-VE alle negoziazioni sul MTA, a rinnovare le cariche sociali e ad adottare tutte le deliberazioni necessarie ai fini del processo di quotazione.

Lu-Ve lascia l’AIM Italia per il mercato MTA
Lu-Ve lascia l’AIM Italia per il mercato MTA