L’inflazione dell’Eurozona accelera. Giova l’effetto BCE e greggio

(Teleborsa) – Confermata in accelerazione l’inflazione dell’Eurozona, in scia con i segnali di ripresa arrivati nei mesi precedenti, grazie anche al recupero del prezzo del petrolio ed all’ausilio della politica accomodante della BCE.

Secondo l’Ufficio statistico europeo (Eurostat), nel mese di ottobre i prezzi al consumo sono saliti dello 0,5% su base tendenziale, come indicato nella stima flash di fine ottobre ed in linea con il consensus. Nel mese di settembre si era registrato un aumento dello 0,4%.

Su base mensile i prezzi al consumo sono saliti dello 0,2% dopo il +0,4% di settembre. In questo caso, il dato risulra leggermente sotto le previsioni del mercato che perano per un +0,3%.

L’inflazione core (depurata dalle componenti più volatili quali cibi freschi, energia, alcool e tabacco) evidenzia un incremento dello 0,8% su base annua, come a settembre, restando ancora distante dal target del 2% fissato dalla BCE.

Nell’intera Unione Europea l’inflazione è cresciuta allo 0,2% su base mensile mentre su anno ha registrato un incremento dello 0,5%.

L’inflazione dell’Eurozona accelera. Giova l’effetto BCE e greggio
L’inflazione dell’Eurozona accelera. Giova l’effetto...