Legge Bilancio, iniziato il voto di fiducia alla Camera

(Teleborsa) – E’ iniziata nel primo pomeriggio la votazione alla Camera della fiducia sulla Legge di bilancio, dopo le ultime modifiche approvate ieri dalla Commissione Bilancio. Al momento è in corso la prima chiama. Il voto finale è atteso lunedì 28 dicembre.

I cambiamenti apportati sono 241 e vanno dall’ampliamento delle finalità per i destinatari del Fondo Renzi alla tanto discussa norma De Luca sulla nomina dei commissari alla sanità, che di fatto è tornata nelle mani dei governatori.

Soddisfatto il presidente della Commissione Bilancio Francesco Boccia (Pd): “abbiamo licenziato la prima legge di Bilancio, evitando il suk, mettendo in sicurezza il Paese e i conti dello Stato e garantendo l’approvazione del Ddl in un ramo del Parlamento prima del referendum”, aggiungendo però che “c’è ancora molto da fare in Italia e in Europa”.

Il premier Matteo Renzi, intervenendo ieri all’assemblea pubblica dell’Anfia, ha dichiarato: “ci sono 20 mld di incentivi fiscali che vanno investiti subito a chi innova davvero, è il più grande piano di politica industriale”. “Lunedì con Padoan, quando la legge di Stabilità sarà approvata – ha aggiunto – faremo una conferenza stampa per annunciare le novità e che cosa i cittadini si devono aspettare sapendo che l’operazione Equitalia va avanti, ci sono 2 miliardi in più per la sanità e i soldi per rilanciare l’economia”, ha precisato poi Renzi.

Frattanto, il Ministro Padoan, in una intervista a SkyTg24, ha rassicurato che “non ci saranno effetti” da una eventuale vittoria del NO al referendum del 4 dicembre e che “tutto di concluderà entro l’anno”.

Legge Bilancio, iniziato il voto di fiducia alla Camera
Legge Bilancio, iniziato il voto di fiducia alla Camera