L’autorità del porto di Valencia investe 100 milioni per le reti ferroviarie

(Teleborsa) – L’Autorità portuale di Valencia ha annunciato investimenti pari a 100 milioni di euro per migliorare gli accessi ferroviari allo scalo. Secondo le previsioni, i lavori partiranno nel 2018 e si concluderanno nel 2021.

Il piano fornito dal porto iberico prevede nel 2018 la realizzazione dei primi tre lotti di lavori da 5,5 milioni di euro, di cui 3 milioni saranno investiti nella modernizzazione del terminal ferroviario del molo Principe Felipe e 2 milioni per la rete dell’antico Astillero. Altri 7,6 milioni serviranno per migliorare la linea Sagunto-Teruel-Zaragoza e 1 milione per lo sviluppo del terminal Fuente de San Luis che fa parte della rete transeuropea dei trasporti nel Corridoio Mediterraneo che tocca Valencia.

Tra il 2019 e il 2021 invece i milioni investiti saranno 48 per lavori alle stazioni ferroviarie e di miglioramento globale delle reti anche per accogliere treni ad alta velocità.

L’autorità del porto di Valencia investe 100 milioni per le reti ferroviarie
L’autorità del porto di Valencia investe 100 milioni per le ret...