L’agricoltura è sempre più digitalizzata

(Teleborsa) – L’agricoltura non può più fare a meno della tecnologia. L’82,3% dei consulenti usa quotidianamente internet per la propria attività, percentuale importante anche rispetto al 61% degli agricoltori che hanno accesso alla rete. Se il 95,6% di questi ultimi utilizza pagine web e banche dati online a supporto della gestione dell’azienda agricola, la percentuale sale al 99,5% per i consulenti. Le principali informazioni ricercate sono aggiornamenti normativi e di settore (21,4%), seguite da informazioni su tecniche e trattamenti per le colture (18,6%) e su bandi e altre opportunità di finanziamento (18,2%).

Secondo l’indagine condotta da Image Line e Nomisma, il 32,6% del campione dei consulenti, inoltre, usa i social media a supporto dell’attività di consulenza. Un dato particolarmente interessante se pensiamo che la maggior parte dei canali social utilizzati non sono legati al mondo dell’agricoltura ma sono piattaforme generaliste. Infatti il 25,7% dei consulenti usa quotidianamente Facebook e il 16,5% LinkedIn per la loro attività professionale.

Le previsioni meteo, consultate quotidianamente dal 35,2% degli agricoltori e dall’11,9% dei consulenti, sono protagoniste dell’utilizzo di app – su mobile o su web – da parte di entrambi i campioni (82,5% dei consulenti e 80,5% degli agricoltori che usano app e/o web application). Gli altri servizi di cui usufruiscono maggiormente attraverso app i consulenti in agricoltura sono aggiornamenti riguardo a norme o eventi di settore (36,6%), il riconoscimento di avversità (36,3%) e il quaderno di campagna (27,8%).

L’agricoltura è sempre più digitalizzata
L’agricoltura è sempre più digitalizzata