La Borsa di Tokyo balza con gli esportatori grazie al super dollaro

(Teleborsa) – Giornata buona per le borse asiatiche, che chiudono in rialzo, sulla scia della buona performance messa a segno da Wall Street e dei discreti dati macroeconomici USA pubblicati ieri: molto bene il PMI dei servizi a dispetto dell’andamento fiacco dell’occupazione.

La scommessa di un possibile rialzo dei tassi della Fed e dell’avvio del tapering da parte della BCE hanno rivitalizzato il dollaro a scapito dello yen, facendo volare i titoli dei grandi esportatori sulla borsa giapponese.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,47% 16.899 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,47% a 1.049 punti. Meglio Seul che sale dello 0,83%.

Chiuse per tutta la settimana le borse cinesi – Shanghai e Shenzen – per una festività nazionale, mentre Taiwan recupera lo 0,17%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, tengono Hong Kong con un incremento dello 0,51%, Singapore dello 0,41%, Bangkok dello 0,44% e Kuala Lumpur dello 0,23%, mentre Jakarta lima lo 0,12%. Bene Sydney che guadagna lo 0,50% e Mumbai lo 0,42%.

La Borsa di Tokyo balza con gli esportatori grazie al super dollaro
La Borsa di Tokyo balza con gli esportatori grazie al super dolla...