J&J: conti trimestrali in salita trainati dal settore farmaceutico

(Teleborsa) – Johnson & Jonhson cede l’1,92% alla borsa di Wall Street. Non sono bastati i conti trimestrali migliori delle attese e il rialzo della parte bassa della sua guidance per l’intero 2016 a sostenere il titolo alla borsa di New York.

Nel terzo trimestre J&J ha riportato un utile netto di 4,27 miliardi di dollari (1,53 dollari per azione) rispetto ai 3,36 miliardi di dollari (1,20 dollari per azione) dello stesso periodo di un anno fa. Escludendo alcune voci straordinarie, l’utile rettificato è arrivato a 1,68 per azione. Battute le attese degli analisti che avevano previsto 1,66 dollari per azione.

Sale anche il giro d’affari che arriva a 17,8 miliardi di dollari in aumento del 4,2% . Centrate le stime di 17,74 miliardi di dollari. 

La società ha inoltre alzato la guidance sull’utile dell’intero esercizio da 6,63-6,73 a 6,68-6,73 dollari. Alex Gorsky CEO del gruppo ha dichiarato:” I risultati riflettono il successo del lancio di nuovi prodotti e la forza del core business guidata da una forte crescita nel nostro settore farmaceutico.”

J&J: conti trimestrali in salita trainati dal settore farmaceutico
J&J: conti trimestrali in salita trainati dal settore farmace...