Italiaonline, balza l’utile dei primi sei mesi

(Teleborsa) – Corre l’utile netto di Italiaonline (IOL) del primo semestre. Il Gruppo archivia i primi sei mesi dell’anno con un risultato netto in crescita del 65% su base annua a 6,3 milioni contro i 3,8 milioni registrati nel primo semestre 2016.

I ricavi a 166,4 milioni rispetto al dato pro-forma pari a 189,4 milioni del primo semestre 2016 (-12,1%). “Nel secondo trimestre la flessione dei ricavi si è ridotta di circa 6,9 punti percentuali rispetto alla performance del primo trimestre 2017, grazie ai primi effetti positivi derivanti dall’implementazione del nuovo portafoglio prodotti digital”, spiega la nota che accompagna i conti.
Nello stesso periodo, l’EBITDA è pari a 36,1 milioni, in crescita del 24,2% rispetto al dato pro-forma del primo semestre 2016, quando era pari a 29,1 milioni. A tale risultato hanno contribuito positivamente le sinergie sui costi conseguite grazie all’operazione di fusione di Italiaonline in Seat Pagine Gialle, avvenuta nel mese di giugno 2016, e le strategie di efficientamento della struttura operativa poste in essere nel 2016 e nei primi sei mesi del 2017.

L’EBIT nel primo semestre 2017 è positivo per 16,6 milioni rispetto al 30 giugno 2016 quando era negativo per 0,5 milioni. Il miglioramento riflette, oltre all’andamento dell’EBITDA, la riduzione degli ammortamenti e degli oneri netti connessi ad operazioni non ricorrenti e a processi di riorganizzazione aziendale in corso.

La posizione finanziaria netta positiva per 68,8 milioni rispetto a 122,1 milioni del 31 dicembre 2016. Questo nonostante la distribuzione del dividendo straordinario pari circa a 80 milioni (pagato il 10 maggio 2017).

I dati di Audience (maggio 2017) confermano Italiaonline la prima digital company italiana con 4,5 milioni di utenti unici in media al giorno (+5% rispetto al dato medio registrato nel 2016). Anche il dato sulla mobile audience ha visto Italiaonline al primo posto, davanti agli altri top player con oltre 2,4 milioni di utenti unici medi giornalieri (+13% rispetto al dato medio riportato nel 2016). Infine, sempre i dati Audiweb, hanno confermato Italiaonline quale primo player nel panorama Internet italiano per pagine viste (70 mln) e per tempo speso nel giorno medio (11:51 min).

“Siamo soddisfatti dei risultati al 30 giugno 2017 che, unitamente al continuo miglioramento della marginalità operativa, hanno visto, nel secondo trimestre, i primi effetti positivi derivanti dalla strategia di rinnovamento dei prodotti digital e dal grande lavoro messo in atto dal nuovo management team che si è tradotto in un rallentamento della flessione dei ricavi pari circa a 7 punti percentuali rispetto al primo trimestre”, ha commentato Antonio Converti, AD di Italiaonline che ha poi aggiunto: sul fronte delle web properties l’audience giornaliera totale a maggio e’ aumentata del 5% rispetto alla media del 2016 (+14% l’audience mobile), supportata dalle performance di Virgilio, Libero e dei portali verticali, e permettendo alla nostra concessionaria IOL Advertising di conseguire nel secondo trimestre una crescita a doppia cifra in controtendenza rispetto ad una flessione di circa l’1% del mercato di riferimento. Nel secondo trimestre inoltre anche gli ordini commerciali di IOL Audience, il servizio di Digital Advertising dedicato alle PMI sono cresciuti a doppia cifra su base annua”, ha concluso.

Italiaonline, balza l’utile dei primi sei mesi
Italiaonline, balza l’utile dei primi sei mesi