Italian Exhibition Group leader nel polo fieristico per eventi. Utili semestre più che triplicati

(Teleborsa) – Risultati in forte crescita per Italian Exhibition Group nel primo semestre dell’anno. L’operatore fieristico, primo in Italia per numero di manifestazioni e secondo per fatturato, ha chiuso il periodo con un risultato netto consolidato più che triplicato a 8 milioni di euro dai 2,5 milioni della semestrale pro-forma 2016.

“Sono numeri davvero importanti”, commenta il presidente di IEG, Lorenzo Cagnoni, aggiungendo che questi risultati “confermano la solidità del piano industriale e ci rafforzano sia nel perseguimento delle strategie, domestiche e internazionali, sia nell’apprezzamento riconosciuto del mercato”.

Il valore della produzione è pari a 71,3 milioni di euro, in crescita del 18,3% rispetto al primo semestre pro-forma del 2016 (60,3 milioni). Il business ha beneficato anche di un calendario manifestazioni più favorevole arricchito, tra le altre cose, dalle manifestazioni orafe di Arezzo.

In crescita ancora più evidente la redditività operativa, con EBITDA di 16,6 milioni di euro, +42,6% rispetto agli 11,7 milioni del 30 giugno 2016.

Al 30 giugno 2017 la Posizione Finanziaria Netta è negativa per circa 51,2 milioni di euro, confermando un rapporto tra redditività e indebitamente di assoluta sostenibilità.

IEG è confidente di raggiungere i risultati ambiziosi previsti dal budget 2017, in linea con gli ottimi risultati 2016, anno che presentava un calendario del secondo semestre più favorevole.

Italian Exhibition Group leader nel polo fieristico per eventi. Utili semestre più che triplicati
Italian Exhibition Group leader nel polo fieristico per eventi. Utili ...