Intel, utili in aumento ma l’outlook delude

(Teleborsa) – Il terzo trimestre di Intel si chiude con utili in crescita dell’8,7% a 3,4 miliardi di dollari, pari a 69 centesimi per azione, rispetto ai 3,1 miliardi (64 centesimi per azione) registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. Il dato tuttavia risulta inferiore alle stime degli analisti che avevano indicato un EPS di 73 centesimi. Quanto al fatturato è aumentato a 15,78 miliardi meglio dei 14,5 miliardi di un anno fa, ma anche in questo caso sotto le stime di consensus (15,58 miliardi). 

I conti sono arrivati alla chiusura di Wall Street e il titolo è arrivato a cedere oltre il 4% nel dopo mercato. 

A pesare sulle azioni Intel è stato anche l’outlook debole fornito dal colosso dei chip statunitense. Il gruppo prevede di raggiungere 15,7 miliardi di dollari di giro d’affari, mentre gli analisti stimano 15,87 miliardi. A metà settembre, le previsioni sul fatturato erano state riviste al rialzo, grazie ai segnali di miglioramento della domanda di Personal Computer. 

Intel, utili in aumento ma l’outlook delude
Intel, utili in aumento ma l’outlook delude