ING taglierà 7 mila posti di lavoro

(Teleborsa) – ING  Group, la prima società olandese di banca e assicurazione, annuncia un possibile taglio del 13% della forza lavoro, nell’ambito di un piano di riduzione di costi. Il gruppo punta così a risparmiare 900 milioni annui. 

Si tratta di un taglio di circa 7 mila posti di lavoro. La riduzione del personale dovrebbe riguardare principalmente le sedi in Belgio (3.500 posti) e nei Paesi Bassi (2.300).

Sul listino olandese, il titolo ING segna un calo frazionale dello 0,41% a 10,945 euro.

ING è solo l’ultimo istituto di credito europeo ad annunciare un nuovo round di licenziamenti e ristrutturazioni, alle prese con in bassi tassi di interesse e normative più severe. Nelle ultime settimane, infatti, diverse banche europee, hanno annunciato piani di ristrutturazione o obiettivi finanziari più deboli. 

Le misure messe a punto dalla banca olandese fanno parte di una revisione più ampia in cui ING punta a convergere le sue operazioni bancarie in Europa e muoversi verso una piattaforma digitale. Il gruppo ha fatto sapere di voler investire 800 milioni di euro per migliorare i propri servizi digitali.

ING taglierà 7 mila posti di lavoro
ING taglierà 7 mila posti di lavoro